07 novembre 2008

tutto d'un fiato

"E' che da quando vi ho vista, non so come né perché, voi avete preso un posto nella mia vita; e io ho avuto un bel cacciar via dal pensiero la vostra immagine, che sempre essa vi tornava: e oggi quando vi ho incontrata dopo due anni passati senza vedervi, mi siete entrata nel cuore e nell'anima con una forza ancora più grande; è infine che ora, ora che mi avete ricevuto, che vi conosco, che intendo tutto quello che di strano è in voi, mi siete divenuta indispensabile, e io impazzirei non solo se voi non m'amaste, ma se voi non mi permetteste di amarvi"

Armando Duval alla signora delle camelie Margherita Gautier, parigi, 1848

5 commenti:

laura ha detto...

mi sei scoppiato dentro al cuore all'improvviso..bellissima, grazie oggi I need sogni

numero22 ha detto...

allora eccotene un'altra:
"sempre per me tu sarai bella, ed io sempre amante solo per te"

(dal bacio perugina che sto mangiando)

elena petulia ha detto...

Sì, però poi non è che finisse così bene quella vicenda.

Com'è che dice il principe invece a Cenerentola?

numero22 ha detto...

Tipo che non dice e la bacia e basta ma non sono sicura.pero' fa molto principe un bacio e portami via.

elena petulia ha detto...

Esatto. Concentriamoci con i desideri. Che a volte troppe parole sono troppo. Così come anche troppo poche.